STACKING

Non conoscete lo stacking? Bhè, non ve ne dovete meravigliare, perché fino alla primavera del 2010 non lo conoscevo nemmeno io … è stata tutta “colpa” di una trasmissione televisiva, nella quale alcuni bambini si esibivano costruendo e smontando piccole piramidi di bicchieri alla massima velocità, utilizzando in maniera alternata le due mani.

Si tratta di un’attività tanto semplice, quanto utile per sviluppare alcune capacità quali la coordinazione oculo-manuale e l’idea motoria (ossia il progetto dei movimenti che vogliamo compiere); aiuta inoltre a dedicarsi con attenzione ai movimenti, sviluppando quindi anche la concentrazione. Ho subito pensato che fosse un’attività particolarmente adatta al contesto scolastico, pertanto ho deciso di fare una sperimentazione durante le mie ore di lezione ed ho acquistato 2 confezioni di questi particolari bicchieri.

La sequenza classica si chiama “Cycle” ed è piuttosto elaborata, pertanto conviene iniziare con piccole piramidi di 3  bicchieri e, una volta assimilato il corretto movimento delle mani, si può passare alla piramide di 6 bicchieri. Vengono quindi mescolate le due cose e si ha una sequenza di 3, 6, 3 bicchieri. Qui di seguito ci sono dei video che mostrano queste sequenze, eseguite a velocità moderata ed in maniera speculare, quindi si possono guardare e contemporaneamente eseguire, per apprendere il corretto procedimento.

1. rilascio2. shuffle3. Torri34. Torri65. 3636. 363+667. Torre108. Cycle

Domenica 28 dicembre 2013: cinque alunni della scuola media di Lazise hanno introdotto una delle prove del programma televisivo “Superbrain, in onda su Raiuno.

Chiara, Eden, Elisa, Riccardo e Zeno si sono recati presso gli studi RAI di Milano il fine settimana 30/11 – 1/12, per partecipare ad una puntata del programma “Superbrain”, condotta da Paola Perego e nella quale un concorrente dà prova di grande capacità mnemonica. E’ stata una bella trasferta, durante la quale abbiamo fatto le prove il primo giorno e realizzato la puntata il secondo. I ragazzi si sono divertiti moltissimo e hanno dato lustro al nome dell’I.C. Falcone-Borsellino, dando inoltre visibilità a un’attività che chiunque può praticare, a qualsiasi età.

Nel corso di questi anni, ho elaborato alcune coreografie per rendere l’attività più accattivante e dare soddisfazione agli alunni che più si sono appassionati allo stacking. Qui sotto ne riporto un paio, a titolo esemplificativo:

I commenti sono chiusi.